Temi

  • Renzo Nicolodi
    Zuegg Consulting
    Bolzano

    Le forme di conservazione alternative dei prodotti alimentari, come l'uso delle microonde, dei trattamenti ad alta pressione, della ionizzazione dell'atmosfera di conservazione o l'uso di estratti vegetali, sono forme di trattamento che garantiscono rispetto del prodotto e fanno sì che aumentino sia la qualità che la sicurezza.

  • Anton Kronbichler
    Cooperativa Produttori Sementi della Val Pusteria
    Brunico

    Per la prima volta, vicino alle patate intere, vendiamo anche dei prodotti convenience, pelati e tagliati creati con patate della Val Pusteria. Il prodotto così diventa naturalmente più sensibile e si mantiene per un periodo più breve. Dato che in commercio ormai conta anche un solo giorno di conservabilità in più, abbiamo studiato a fondo la questione e provato vari metodi.

  • Stefan Deporta
    awenko - complete GmbH
    Bolzano

    La gestione della qualità e dell’igiene è essenziale in ogni azienda che commercializza prodotti alimentari. Nei casi in cui questi due temi hanno ruolo centrale bisogna svolgere compiti e verifiche, raccogliere in modo strutturato i dati e le informazioni che ne risultato e, in caso di necessità, elaborare il tutto. Per farlo, una possibilità è quella di lavorare con un sistema informatico per avere tutto sotto controllo – in ogni momento e da ogni luogo!

Il più fresco possibile e comunque conservabile a lungo

Per i consumatori la conservabilità (detta anche shelf-life), è una delle informazioni più importanti e per questo la data di scadenza deve essere chiaramente visibile e impressa in maniera indelebile sulla confezione. Dato che chi immette il prodotto sul mercato è responsabile del fatto che l'alimento sia conforme fino al giorno di scadenza indicato, entrano in gioco tecnologie moderne per garantire la maggiore conservabilità possibile nel giusto equilibrio tra ingredienti, preparazione e imballaggio.

La conservabilità viene calcolata, anche per le materie prime, tenendo conto di aspetti microbiologici, sensoriali, chimici e chimico-fisici nelle condizioni di stoccaggio. La collaborazione con laboratori ed esperti è consigliabile per definire quali sono gli aspetti di rilievo.

Contatti

Ben Schneider IDM Alto Adige
Coordinator Ecosystem Food
Tel. +39 0471 094 243
ben.schneider@idm-suedtirol.com
Download del contatto
Angelo Zanella Istituto di Agricoltura Montana e Tecnologie Alimentari del Centro di Sperimentazione
Fisiologia del postraccolta e tecnologie di conservazione
Tel. +39 0471 969 540
angelo.zanella@laimburg.it
Download del contatto

Consulenti e aziende

Hanspeter Alber tsuum.food
Bevanda, Birreria, Lavorazione della Frutta
Tel. +39 0473 421 180
Cell. +39 339 181 1758
hp@tsuum.com
Download del contatto

Downloads

Libri raccomandati

  • Haltbarmachung von Lebensmitteln - Behrs
    IDM Südtirol - Development bietet kostenlose Einsicht!
  • Kühlen und Gefrieren - Behrs
    IDM Südtirol - Development bietet kostenlose Einsicht!